Therapeutic Touch Il Therapeutic Touch (Tocco Terapeutico) è un metodo ideato negli Stati  Uniti dalla Dott.ssa Dolores Krieger negli anni '60 ed è attualmente  praticato all'interno di parecchie strutture sanitarie americane. Grazie al lavoro di Maud N. Pollock, allieva della Dott.ssa Krieger, il  metodo ha varcato i confini degli USA per diffondersi in diversi paesi del  mondo. Il trattamento, che è basato sulla trasmissione energetica attraverso  l'imposizione delle mani dell'operatore, ha lo scopo di riequilibrare e  “rimodellare” il campo energetico umano eliminando i blocchi di energia  "stagnante" ed incanalando energia "pulita" ove ci fossero carenze.  Feeling Dissolve Il Feeling Dissolve (Dissolvere i Sentimenti) è una tecnica messa a punto  dalla grande Maestra Maud N. Pollock: essa ha la capacità di "sciogliere"  vecchi sentimenti non risolti che bloccano il flusso energetico ed  impediscono di pensare ed affrontare gli eventi in modo oggettivo.  Giuseppe Paterniti è allievo diretto di Maud N. Pollock: ha appreso da lei  sia il metodo del Therapeutic Touch sia la tecnica del Feeling Dissolve.  Pranopratica Occidentale (meglio nota come Pranoterapia o Bioterapia) Alle origini della moderna Pranopratica troviamo, fra i suoi padri più  illustri, il Dottor Franz Anton Mesmer: amico fraterno di Wolfgang  Amadeus Mozart, tentò di far riconoscere il cosiddetto “magnetismo  animale”, precursore del concetto di Prana o Energia Bioradiante (o più  popolarmente “Fluido”, come talvolta veniva definita dallo stesso  Mesmer). Solitamente si crede che l’operatore debba le sue capacità ad una sorta  di dono innato, certificabile attraverso particolari strumenti o macchine.  In questo metodo le mani del praticante possiedono una polarità positiva-  negativa: la mano radiante (+) viene utilizzata per trasferire bioenergia,  mentre quella assorbente (-) per scaricare l’eccesso di potenziale  energetico.    Pranic Healing Il Pranic Healing (Guarigione Pranica) è una forma di “pranopratica”  ideata dal Maestro spirituale cino-filippino Choa Kok Sui.  Si tratta forse del metodo bio-energetico che utilizza l'imposizione delle  mani più diffuso nel mondo (oltre 30 nazioni). Grazie alle sue particolari tecniche è possibile "pulire" e "caricare"  energeticamente qualsiasi parte del corpo umano (compresi gli organi  interni) con risultati a volte immediati e sorprendenti. Giuseppe Paterniti ha studiato Pranic Healing con Roberto Zamperini:  allievo diretto di Choa Kok Sui, ideatore del “Cleanergy” e autore di  numerosi libri sulla Terapia Energo Vibrazionale (Macro Edizioni). Tong Ren Ecco come il medico Dr. Giovanni Cellerini, grande sostenitore del Tong  Ren,  presenta questa tecnica:  “Il Tong Ren è una metodica di agopuntura ideata da Tom Tam, che trae  origine dal Taoismo. Prevede una ben precisa semiotica del collo, del  cranio e dei punti Huatuojiajii, utile ad individuare il blocco o/e i blocchi  bioelettrici della persona. E’ il sistema terapeutico più importante che io  conosca per la cura del cancro, patologie autoimmunitarie (AIDS, artrite,  tiroidite, ...), malattie dermatologiche (psoriasi, acne, disidrosi, ...),  patologie oculari, dolori osteoarticolari, traumi e tutto ciò che è inerente  alla clinica. Il Tong Ren si avvale della palpazione, del massaggio e, nei  casi più gravi, dell’agopuntura e del Qi Gong. La mente dell’operatore si  collega all’inconscio collettivo e, pertanto, è possibile effettuare la cura  operando a distanza.” Giuseppe Paterniti ha studiato il Tong Ren con il Dr. Giovanni Cellerini  (medico agopuntore, allievo diretto del fondatore del metodo: Tom Tam),  partecipando al primo corso effettuatosi in Italia.  Cromopuntura  La Cromopuntura è una tecnica non invasiva che si propone di operare un  riequilibrio energetico sul piano somatico e psicologico attraverso l'uso del colore. Mediante una particolare penna luminosa, sulla quale vengono applicati  dei filtri colorati, si ottiene un piccolo fascio di luce che viene diretto sulla  pelle nei punti da irradiare (posti lungo i meridiani della medicina  tradizionale cinese). Applicando tale stimolo cromatico si trasmettono bio-informazioni capaci  di innescare processi ordinativi di coordinazione a livello organico e  psichico. L'idea che sotto forma di luce ed in particolare di colori sia possibile  veicolare (attraverso i meridiani dell'agopuntura) non tanto energia quanto  piuttosto informazione, ha trovato oggi anche un valido fondamento  scientifico nella teoria dei biofotoni del fisico tedesco Fritz Albert Popp.  Peter Mandel è senz’altro colui che ha dato il più alto contributo allo  sviluppo della Cromopuntura. Riflessologia Plantare La Riflessologia Plantare è una tecnica di massaggio con le dita che  permette, attraverso stimolazioni e pressioni effettuate su particolari zone  dei piedi, di accertare lo stato di salute, intervenire su eventuali disturbi ed  esercitare un’azione di benessere generale. Massaggiando il piede secondo il sistema riflessologico, si stimolano le  terminazioni nervose collegate ai vari organi e quindi si agisce  sull’organo, la ghiandola o la parte del corpo, in via riflessa.   Le zone riflesse seguono una logica anatomica che suddivide il corpo in  segmenti chiamati metameri, e che proietta nei piedi la figura umana.  Il massaggio stimola la circolazione di energia provocando una generale  rivitalizzazione e determinando un naturale processo di autoguarigione.   L’origine del massaggio riflessologico è antichissima: risale a circa 5000  anni fa.    La riscoperta in ambito moderno di questa disciplina si deve ad un medico americano, William FitzGerald che, dal 1912, intraprese studi  approfonditi, dopo aver assistito allo straordinario utilizzo del massaggio  zonale del piede da parte di alcuni guaritori indiani.  Digitopressione (o Agopressione) Basata sugli stessi principi dell’Agopuntura Cinese, la Digitopressione  utilizza le dita al posto degli aghi.   L’obiettivo rimane lo stesso: armonizzare l’energia interna dell’individuo. La Digitopressione stimola le difese dell’organismo, aumenta la vitalità e  previene le malattie.   Il massaggio effettuato tramite la Digitopressione consiste nell'effettuare  picchiettamenti o pressioni con il pollice, in determinati punti del corpo  corrispondenti agli agopunti tradizionali, al fine di equilibrare il flusso di  energia che scorre lungo i meridiani.   © 2010 - 2015 www.paterniti.it - www.artiperlavita.it Disclaimer